inpuglia365natale

VIVI LA MAGIA DEL NATALE 2016 IN PUGLIA

inpuglia365natale

PROGRAMMA COMPLETO

Gargano e Monti Dauni
La Sagra del Fagiolo (“Féte de lu fasùle de Faìte”) di Faeto, isola linguistica franco-provenzale nei Monti dauni,  dove il  17 e il 18 dicembre è possibile gustare gratuitamente  i Fasùle do le cùteche, accompagnati da presùtte é sausìcchie, oltre alle visite guidate del borgo, mentre ad  Apricena  il Natale nel centro storico ritorna al medioevo con rievocazioni, musiche e banchetti ispirati alla corte di Federico II.
Per gli appassionati di fotografia a Bovino “Lights&friends”, un laboratorio fotografico  itinerante durante gli eventi del Presepe Vivente a Orsara di Puglia e i mercatini di natale a Bovino. Le foto selezionate diventeranno un album virtuale  attraverso la pagina facebook dedicata a disposizione di un pubblico internazionale sensibile al turismo esperienziale.
Ad Accadia protagonista sarà il rione Fossi con l’iniziativa della “Magia dei fossi” mentre a Candelaapertura straordinaria  con attività natalizie del seicentesco Palazzo Ripandelli.
Nella città Unesco Monte Sant’Angelo “I Bambini e Noi”, in collaborazione con Legambiente con laboratori, concerti, degustazioni, visite e incontri  nel complesso delle Clarisse, Castello e Santuario di San Michele.
A Rocchetta Sant’Antonio  gruppi di zampognari richiameranno le antiche melodie del Natale per le vie del paese  con corteo di figuranti e percorsi  con antiche botteghe verso il Castello d’Aquino.
A San Giovanni Rotondo coinvolte due masserie, Pantano Sant’Egidio e Agropolis, con sosta alla miniera di bauxite e alla Chiesa di Santa Maria Maddalena, per un itinerario rurale e spirituale.
Ad Ascoli Satriano si segue la scia delle luci dei presepi: protagonista il Parco Archeologico dei Dauni e Villa Faragola.

Puglia Imperiale Provincia Barletta Andria Trani
Tappa natalizia con visita guidata sarà possibile anche alla Torre delle Saline di Margherita di Savoia, mentre a Canosa una rievocazione della Grotta di Betlemme e la “Sagra del dolce tipico”.
Ad Andria, cantastorie e artisti in uno spettacolo itinerante nel centro storico.

Bari e Città Metropolitana
A Toritto ci aspetta la “Notte dei Fornai” con la rievocazione storica dell’antivigilia di Natale  in cui cantori della tradizione torittese rievocheranno i canti e gli stornelli popolari  dei “FORNAI”  risalenti ai primi del ‘900. E poi un percorso dei presepi che si dirama tra i vicoli della città con la visita ad un presepe interamente meccanizzato unico nel suo genere,  con circa 500 statuette   e le  strade dell’olio e della mandorla raccontate anche lungo la strada ferrata a bordo di un trenino storico delle Ferrovie Appulo Lucane.
Ad  Acquaviva delle Fonti, il suggestivo Presepe Vivente, mentre a Rutigliano  l’iniziativa “Seguendo la cometa”, protagonista l’arte della terracotta declinata per il Natale con la Mostra concorso dei presepi in Palazzo san Domenico e il Museo del fischietto.
Nelle piazze di Mola di Bari sarà protagonista la musica a natale mentre a Polignano a Mare “Promenade de Noel” con concerti, cori gospel, mercatini e degustazioni.
A Conversano è il Tesoro di San Benedetto a declinare il Natale.

Provincia di Taranto
A Statte, invece, in provincia di Taranto sarà possibile andare “In Moto verso la Grotta”, Motoincontro aperto a tutti gli appassionati delle due ruote  e visita della Mostra di presepi artistici  nel “Canale della Zingara”, realizzati dai maestri presepiari di Statte, presso  le case grotta del primitivo insediamento abitativo.
Ancora nel tarantino a Grottaglie per la XXXVII Mostra del Presepe sarà possibile vistare le Botteghe del Quartiere delle Ceramiche e il Borgo antico.

Valle d’Itria
Interessante a Fasano “La via dei Presepi”, un itinerario tra i presepi  su tutto il territorio comunale: dal Presepe Vivente di Pezze di Greco e la grande Stella sulla Grotta di Laureto, al presepe di luci ed ombre di Lama d’Antico, il presepe nel Dolmen e gli altri presepi grandi e piccoli; i diversi siti sono collegati con navetta-bus circolare con accompagnatori dedicati.
Per Andar per Trulli d’Inverno bisogna andare ad Alberobello, nella fortunata coincidenza dei festeggiamenti per il Ventennale della denominazione di Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, con tre iniziative Lights of Christmas, che avrà  anche un angolo rosa dedicato al Giro d’Italia che quest’anno farà tappa in Valle d’Itria, la mostra “I Trulli di  Alberobello  attraverso la letteratura di viaggio”, il  Museo Vivente del  Trullo e Il Presepe Vivente.

Salento
A Melendugno visite guidate, eventi di sensibilizzazione alla donazione e al riciclo creativo, musica, spettacoli, teatro, concerti  mentre a Tuglie visite guidate e improvvisazioni teatrali nelle caratteristiche corti. “Fiere, mercati e tradizioni – Aspettando Il Mercatino” nella cornice dei Mercatini di Natale di Maglie e Ruffano, dello storico Mercato settimanale di Poggiardo e della Festa delle Panare di Spongano.
Le eccellenze del Mercatino del Gusto diventano il “fil-rouge”, ampliando la fruibilità dei beni culturali coinvolti. Graziosi mercatini di Natale anche a Maglie.
A Muro Leccese “Natale al Borgo”, musica jazz  e l’esibizione della Banda Città Muro nel Palazzo del Principe, sede del Museo di Borgo Terra.
Il Presepe Vivente vi aspetta a Tricase, posizionato sulle pendici di “Monte Orco”, coniugando la tradizione della Natività  con la tradizione popolare degli antichi mestieri e delle tradizioni culinarie e folkloristiche del Capo di Leuca, con degustazioni di prodotti della cucina tricasina come pittule, formaggi, vino, olio e prodotti del forno.
A Crispiano il Natale è fra grotte, masserie, natura e sapori.
A Carovigno  “NINNA NANNA NINNA NONNA” vi consente di ritrovare la genuinità dell’espressione musicale popolare con canti, suoni e ninne nanne della tradizione nell’area salentina.
A Seclì il Palazzo dei Duchi d’Amato e il convento dei frati minori in un percorso che si snoderà tra la via del grano, lungo la quale saranno preparati e degustati prodotti tipici locali derivanti dal grano (orecchiette, pasta fatta in casa, focacce, pucce e dolci), per proseguire lungo la via dell’olio, del vino e del miele.
A Specchia invece il protagonista è l’albero di natale;  in Piazza del Popolo si svolgeranno laboratori per bambini e concerti e  la sera della Vigilia verrà accesa la caratteristica “Focaredda” e si terrà la “Sagra della Pittula”. Non mancherà il  Presepe Vivente nel Borgo antico.
A Soleto “Le mura in festa” nel centro storico della cittadina Grika, accompagnato da un percorso di degustazione di grandi vini premiati durante il Barocco Wine.
A Corigliano D’Otranto, infine, uno spettacolo teatrale itinerante all’interno delle sale del Castello, dal nome “Racconto di Natale” frutto del laboratorio di teatro sociale sulle favole in griko,  e poi Il Presepe nel paese di Sophia, un “presepe diffuso” in un percorso a piedi che parte dal Castello “De Monti” e si diffonde nel borgo antico.

PROGRAMMA COMPLETO